Home / Progetti PTOF / 50 anni di liceo / Un ex studente ci scrive

Un ex studente ci scrive

Inserito il

Cari ragazzi,

ho deciso di augurarvi un buon anno scolastico con queste poche parole. Io, ormai, non sono più all’interno del Liceo, che, però, continuerò per sempre a portare nel mio cuore. Sono arrivato al primo anno di scuola con tanti progetti per il futuro, non avevo idea di quale percorso avrei intrapreso nella mia vita. In 5 anni di scuola sono cresciuto e ho imparato tanto, non solo a livello formativo, ma anche e soprattutto educativo. La scelta dello Scientifico è stata fondamentale, in quanto, poi, ho deciso di continuare il percorso universitario studiando Fisica. Il Liceo, infatti, mi ha aiutato a capire cosa mi sarebbe piaciuto fare davvero. Lì ho incontrato e conosciuto tanti compagni e tanti professori che mi hanno sostenuto, e lì ho lasciato una seconda famiglia, proprio quella famiglia che mi ha fatto diventar grande, che mi ha valorizzato, che mi ha fatto conoscere e migliorare i miei punti di debolezza, che mi ha aiutato a rendermi conto dei miei errori e a cercare di evitarli. Nel corso di questi anni ci sono state anche alcune esperienze negative, ma è giusto che sia così durante un percorso di crescita e formazione. Rivolgendomi ai ragazzi di quinto anno, posso dire che se da una parte ci si sente già fuori dalla scuola e volenterosi di cominciare un nuovo percorso, dall’altra, invece, è anche giusto godersi l’ultimo anno e cercare di dare il massimo fino alla fine. Infatti, posso assicurare, con molto dispiacere e nostalgia, che solo quando sei nella tua classe per l’ultima volta, guardi il tuo banco per l’ultimo giorno, ricordi tutte le avventure passate, solo in quel momento capisci che i 5 anni sono volati, solo in quell’istante capisci che devi ringraziare e lasciare la tua seconda famiglia, per dare inizio ad una nuova avventura, e per cercare di rendere fieri tutti coloro che ti hanno sostenuto.

Ai ragazzi di primo, invece, voglio dire che il nuovo percorso potrà sembrare inizialmente difficile, ma con impegno e costanza ci si abitua presto.

L’invito che faccio a voi tutti è quello di credere in voi stessi, nelle vostre abilità, di continuare a studiare e di credere nella nostra scuola, che è lì per aiutarvi e incoraggiarvi. Divertitevi e studiate, fatelo per il vostro futuro. Ancora una volta un buon anno scolastico e buona fortuna per la vostra vita.

 

Antonio Mastropasqua

Top